Crea sito

Escort Pisa ed escort straniere. Confronti

Ci sono filoni di pensiero che parlano di donne che decidono di andarsene via dall’Italia per trovare l’oro all’estero e pur di arrivare a questo tipo di scelta non esitano a fare armi e bagagli e partire alla ricerca della felicità… quella economica almeno !

Ci sono testimonianze dirette come questa: https://www.youtube.com/watch?v=5TK7E23-5nM in cui tutto sembra facile e conveniente, dove l’unica possibilità che si ha oggi per fare la escort è quella di lasciare il Bel Paese e affrontare rischi e pericoli in terre straniere. Eppure, non si capisce perché, quando andiamo a verificare di persona come si svolge il lavoro di accompagnatrice in Italia e lo facciamo attraverso giornali e siti escort dedicati, il panorama pullula di offerta a non finire.

Ora, le risposte possono essere al massimo due: o non è tutto rosa e fiori quello che ci viene propinato da certe interviste di cui il link riportato al paragrafo precedente, oppure la situazione in Italia non è cosi malaccio come qualcuno ci lascia intendere. Io non sono un frequentatore di escort, anche se in passato mi è capitato di imbattermi in qualche battuta di caccia a questo genere di fauna femminile ma volendo entrare nello specifico, devo esprimere il mio completo dissenso innanzi a dichiarazioni cosi rosee tipo quella sopra riportata.

Dalle mie parti -ad esempio- non mi pare che si pianga poi cosi tanta miseria, un esempio fra tanti sono le escort di Pisa che questo link riporta: http://www.torchemada.net/annunci-escort-pisa-5/ e sembrano essere davvero tante. Ma questo è solo uno dei moltissimi esempi che il web oggi ci propone. È evidente che tanta possibilità di scelta come il sito che ho linkato ci mostra, determina una forte concorrenza tra le ragazze che fanno l’antico mestiere. Eppure se ne stanno tutte li in bella mostra all’interno di una vetrina accogliente e invitante.

Ma il discorso non vale esclusivamente per le escort di Pisa, anzi, possiamo estendere il concetto a tutte le escort presenti sul territorio nazionale, dove basta aprire un sito qualunque per città e subito escono centinaia e centinaia di annunci di ragazze belle e sexy e dalla indiscutibile disponibilità. Quindi volendo esprimere una riflessione in merito al tema, possiamo sicuramente dire che la situazione in Italia è tale e quale a quella che vediamo nei paesi stranieri e ad avvallare questo pensiero sono le quantità innumerevoli di ragazze dalle nazionalità più disparate che ogni anno arrivano in Italia.

So.co.ta o Co.ta.fi ? Quale cooperativa taxi di Firenze scegliere ?

Non tutti sanno che a Firenze esistono due cooperative denominate appunto So.co.ta (società cooperativa taxi) e Co.ta.fi. (cooperativa taxi Firenze) che in entrambi i casi svolgono l’unico servizio taxi vigente nella città di Firenze appunto. Volendo entrare nel merito di quelle che sono le due filosofie di pensiero, possiamo evidenziare delle similitudini, cosi come possiamo mettere a luce alcune divergenze nel modus operandi. (altro…)

Pausa caffè… e chi se la perde !

Tutto sembra dimostrare che la pausa caffè, durante le ore pomeridiane, aiuta ad intervallare gli impegni lavorativi o di studio ed inoltre rappresenta un ottimo ausilio per fronteggiare il problema principale della nostra società moderna che è appunto lo “stress”. (altro…)

Una prostituta è per sempre…

L’altro giorno parlando con amici siamo scivolati su un argomento abbastanza spinoso che quasi sempre riguarda ognuno di noi. Mi riferisco al matrimonio. Alcuni di voi lettori si chiederanno cosa centra il matrimonio col titolo di questo articolo: una prostituta è per sempre? Assolutamente niente, almeno apparentemente ma se continuate a leggere capirete invece il nesso imprescindibile che sussiste. Insomma, stavamo parlando di questo argomento, quando ad un certo punto è venuto fuori il nome di un nostro amico comune, un certo Stefano, con cui abbiamo fatto scorribande per anni. (altro…)

Disfatta Italia. Niente Mondiali di Russia 2018

Lo scandaloso presagio era nell’aria, questi giocatori, questo allenatore, questa sfortuna che aleggiava, questo gioco che ha sempre stentato a venir fuori rappresentano oggi il riassunto di un insieme di episodi che non permetteranno alla nostra nazionale di prendere parte ai prossimi mondiali di calcio in Russia 2018 come commenta oggi sport.sky.it. Una vera e propria disfatta è stata quella di ieri sera 13 novembre sul terreno di gioco dello stadio di San Siro, nonostante per la prima volta, forse, si sia vista un’ Italia più offensiva, non siamo mai riusciti a gonfiare la rete avversaria. Abbiamo totalizzato qualcosa come 27 tiri totali contro i 4 tiri totali della Svezia. (altro…)